Progetto EVA – Laserdisc replacement

Il progetto EVA nasce dalla necessità degli appassionati di Laser Game di andare a sostituire la tecnologia Laserdisc con un sistema digitale maggiormente affidabile e duraturo.

Come tanti sapranno i Laserdisc, progettati nel lontano 1978, come sono dispositivi ottici per home video,  subiscono l’effetto laser rot.

Il laser rot è un effetto dovuto alla ossidazione del layer di alluminio od allo distaccamento dei materiali adesivi con cui sono realizzati i LaserDisc. Questo “invecchiamento” comporta la perdita di qualità del supporto video e quindi il deterioramento audio visivo.

Un laserdisc di Dragon’s Lair affetto da Laser rot
Assieme a questo problema i LaserGame vivono nell’incubo del guasto del lettore Laserdisc, i cui pezzi di ricambio sono di difficile reperibilità.
Queste 2 condizioni rendono i giochi Laser molto difficili da trovare funzionanti e da mantenere in funzione.
Per tale motivo e per mantenere in vita gli hardware dedicati dei vari giochi si sono seguite negli anni varie strade ( LaserAce lasercon etc … ) ovvero schede di interfacciamento varie che comunque avevano come scopo principale di rendere disponibile l’uso di lettori LaserDisc di ultima generazione al posto di quelli nati al tempo in cui i LaserGame sono comparsi nel 1983.
Il progetto piu’ importante ad oggi è Dexter. ( dettagli )
Come gruppo di appassionati italiani e europei oggi nasce EVA ( personaggio tratto dal tanto bistrattato DL2 ).
Si tratta di un software realizzato da Bolgia Alessandro, funzionante su Raspberry pi che permette di interfacciare le schede gioco DL e SA europee e italiane.
Il lettore multimediale presente sul raspeberry consente di mandare in play un video ad alta qualità acquisito precedentemente dai collezionisti europei per preservare quelli che sono le versioni PAL/europee dei giochi come DL e SA.
Cabinato di Dragon’s Lair. Il lettore laserdisc originale è stato sostituito da una Raspberry.
Sul  raspberry è presente una interfaccia seriale da collegare direttamente alla scheda gioco ed una uscita composita PAL che permetterà di fruire del video digitalizzato direttamente all’interno del mobile arcade.
Il progetto EVA si svilupperò per supportare i protocolli pioneer, philips e sony.
Un particolare occhio di riguardo/precedenza avranno i giochi Mad dog 2, DL2 e Firefox. Per scelta dello sviluppatore.
Per chi fosse interessato arcade@retrocampus.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *