Riparazione scheda di Mighty Monkey e Anteater (Due bootleg basati sull’hardware di Scramble)

23/10/2016

Diario di un riparatore “improvvisato”. (Lorenzo Fongaro)

Nota bene: questa è una riparazione ancora in atto.

Scramble è un gioco del 1981 prodotto dal colosso nipponico Konami.

Il suo hardware è totalmente privo di protezioni contro le copie e questo è stato il motivo grazie al o, forse meglio, a causa del quale molti produttori hanno usato questa scheda per creare numerosi bootleg di altri titoli. In quegli anni la scelta della CPU z80 e del processore sonoro AY-3-8910 era una cosa molto comune, se non addirittura uno standard.

La CPU z80.

Scramble fa uso di 2 CPU z80.

La prima, in ordine semplicemente cronologico, è installata sulla scheda audio e lavora ad una frequenza di 1.78975 Mhz.

La seconda è invece installata sulla scheda CPU e lavora a 3,072 Mhz.

 

Per maggiori informazioni sullo z80 vedete la pagina Wikipedia

https://it.wikipedia.org/wiki/Zilog_Z80

 

Processore sonoro.

La scheda sonora di Scramble fa uso di due processori AY-3-8910

Per maggiori informazioni sull’AY-3-8910 vedete la pagina Wikipedia

https://it.wikipedia.org/wiki/General_Instrument_AY-3-8910

Stato attuale di funzionamento:

Al momento nessuna delle due schede in questione è funzionante.

Procedimento della riparazione.

  1. Il Riconoscimento

La prima cosa che si è resa necessaria è stata risalire al titolo dei giochi. Nel caso di schede originali il titolo del gioco è scritto direttamente sulla vetronite o comunque è possibile saperlo tramite i codici del modello spesso presenti sulla stessa. Nel caso di questi due bootleg non vi è alcun titolo scritto e la ricerca tramite Google dei codici stampati non ha portato ad alcun risultato.

In casi come questo l’unico modo per scoprire di che gioco si tratta è quello di leggere direttamente le rom tramite un programmatore/lettore di Eprom.

img_20161023_224650
Il programmatore di Eprom che uso. Un economico ma piuttosto buono MiniPRO TL866CS. Dal costo piuttosto contenuto ed acquistato su Ebay, legge e programma molti chip. Si collega al PC tramite porta USB ed ha i driver garantiti funzionanti sotto Windows 10, sistema operativo primario che uso.
img_20161023_225614
In questa foto una Eprom Intel 2732A di AntEater è installata sullo Ziff del programmatore
clipboard01
Ogni programmatore di Eprom ha il proprio software venduto in bundle. L’immagine sopra riportata riguarda la lettura della 2732a installata sullo ziff. Spesso capita che leggendo le eprom contenenti il codice del programma si possono leggere le scritte che appaiono nel gioco. In casi di hardware molto vecchi e dalle caratteristiche molto ristrette è possibile che si legga proprio il titolo stesso. Nel caso dell’immagine in questione si tratta puramente di dati.

Una volta salvato il file .bin che si ricava dalla lettura è necessario procedere con il riconoscimento tramite il Mame

(Multi Arcade Machine Emulator, scaricabile tramite questo sito: http://www.mame.net/)

Tramite riga di comando CMD è necessario entrare nella cartella in cui risiede l’eseguibile del mame per impartire il seguente comando:

mame64.exe -romident seguito dal path in cui risiede il file bin. Nel mio caso il file .bin l’ho chiamato 2732a e il path è il desktop del mio utente Lorenzo.

Quindi il comando è

mame64.exe -romident c:\users\lorenzo\desktop\2732a.bin

clipboard02

A questo punto il programma confronta con il suo database integrato il checksum del file .Bin precedentemente generato. Se trova il risultato ritorna il titolo.

2. Secondo passo: l’adattamento allo standard Jamma

Una volta riconosciuto il titolo occorre provvedere alla realizzazione di un adattatore allo standard Jamma.

Nel caso di Scramble/Anteater/Mighty Monkey si tratta di una scheda troppo vecchia perché sia Jamma.

Questo è il pinout di Scramble, ovvero la sequenza dei contatti presenti sul pettine della scheda.

         Lato saldature            |             Lato componenti
         __________________________|____________________________
                -5V            | A | 1 |             +12               
             Speaker           | B | 2 |           Speaker
           2P  Button 2        | C | 3 |          2P  Button 1       
           2P  Left            | D | 4 |          2P  Right
           1P  Start           | E | 5 |          2P  Start        
           1P  Button 1        | F | 6 |          2P  Up  
           1P  Button 2        | H | 7 |        Service Switch  
           1P  Right           | J | 8 |          1P  Left        
           1P  Up              | K | 9 |          2P  Down     
           Coin  (1)           | L | 10|          Coin  (2)  
           1P  Down            | M | 11|       Coin Counter  (1)
          1p  Button 3         | N | 12|       Coin Counter  (2)
          Video Green          | P | 13|        Video Blue
          Video Red            | R | 14|        Video Sync   
                               | S | 15|        2P  Button 3                 
              GND              | T | 16|             GND        
              GND              | U | 17|             GND       
              +5               | V | 18|             +5

Questo è il pinout dello standard Jamma

jammapin
Lo standard Jamma

Dal confronto dei due pinout nasce quindi l’adattatore al Jamma

img_20161023_232714
L’adattatore la Jamma per Scramble/Anteater/Mighty Monkey

Una volta creato l’adattatore e controllato che non siano stati commessi errori è possibile collegare la scheda al cabinato e dare l’accensione.

Prima di accendere la scheda ho provveduto ad un controllo a vista eventuali anomalie sulle schede.

Ho subito notato che il pin 14 lato componenti sul pettine ha il contatto rotto. La causa è che per risparmiare soldi per un adattatore fatto a regola d’arte il noleggiatore che ha installato la scheda nel cabinato ha saldato i cavi direttamente anziché far uso di un connettore a 18 poli. Evidentemente staccando la scheda il rame è saltato a causa della tensione applicata sui cavi al momento del distacco. Fortunatamente ho capito subito dove finisce la pista ed ho quindi provveduto a creare un ponte tramite un filo.

Ad adattatore creato ho provveduto quindi alla prima accensione.

Avrebbe potuto esplodermi in faccia qualche condensatore elettrolitico. E’ già una buona cosa che non lo abbia fatto.

Ad ogni modo no: la scheda non funziona…

14500674_10210602658573483_6408697468815788488_o
Prima accensione di Anteater. La scheda non è funzionante…

Controllo della scheda.

La scheda di Scramble/Anteater/Mighty Monkey è costituita da due layer sovrapposti.

ant-eater
Anteater bootleg basato su hardware di Scramble

La scheda audio

img_20161023_234328
La scheda audio di Anteater su Hardware di Scramble, così come si presentava alla prima accensione

La scheda CPU

anteater-2-low
La scheda CPU di Anteater su Hardware di Scramble, così come si presentava alla prima accensione

Di tutte le eprom installate sulla scheda CPU solo una è stata riconosciuta dal Mame con opzione -romident. La lettura delle restanti eprom ha comunque dato esito positivo. E’ un Anteater. L’ho capito in quanto leggendo una delle eprom con il codice del gioco è apparso il titolo “The Anteater”.

Ma qui iniziano i guai… Infatti alcune eprom sono mancanti. Da un controllo con il romset del Mame 0.161 risultano essere mancanti due eprom. La prima dal lato audio, la seconda dal lato della CPU e precisamente una delle eprom della grafica. Dopo alcune ore di “scervellamento” decido di issare bandiera bianca e di fare ciò che spesso non faccio, ovvero: contattare qualcuno che possa aiutarmi. E l’aiuto mi è arrivato direttamente da chi ha fatto il romset per il Mame, il quale mi conferma che quanto contenuto nel file .zip delle rom è corretto. Ma non riesco a capire una cosa: sulla scheda sono installate nr.8 eprom 2716 (2kb) mentre il romset di Anteater del mame passatomi direttamente dal dumper è costituito da 4 eprom 2716 (2kb) ed altre 4 di tipo 2732 (4kb). Una discrepanza che non riesco a capire. Ad ogni modo ho programmato tutte queste eprom e le ho installate nei rispettivi zoccoli come da coordinate scritte sul romset del Mame.

 

ant-eater-6-low
In questa immagine si vede la scheda di Anteater su hardware di Scramble con le eprom ricavate dal romset del Mame. Quantità e disposizione sono completamente diverse rispetto a quanto trovato pre installato.

Alla successiva accensione della scheda il risultato è stato diverso, ma non comunque quello desiderato.

Tra i vari consigli che ho ricevuto c’è stato quello di controllare la -5. Questa cosa fin dal principio non mi ha convinto al 100%, ma comunque tentare non nuoce. Secondo il pinout di Scramble la -5 è nel pin.1 lato saldature.

Solo si è presentato un piccolo problema.

Questa è la -5 della scheda di Mighty Monkey su hardware di Scramble:

img_20161010_210208-003
La scheda audio di Mighty Monkey su hardware di Scramble. La pista segnata in rosso è la -5, la quale finisce collegata ad un amplificatore operazionale.

La seguente, invece, è la scheda audio di Anteater su hardware di Scramble:

img_20161010_210231-004
La pista della -5 non c’è.

Evidentemente la scheda di Anteater è più nuova di quella di Mighty Monkey ed è stata re ingegnerizzata. Infatti non vi è nemmeno l’amplificatore operazionale. Al suo posto si trova un transistor.

img_20161010_205913-001
Mighty Monkey: l’amplificatore operazionale
img_20161010_205943-002
Anteater: il transistor

Quindi pure questo tentativo è andato a buca… Non resta che tentare un’altra cosa. La sostituzione delle 8 ram 2114 sulla scheda CPU.

 

img_20161004_235725
Anteater: qui erano installate 4 delle 8 ram 2114. Le restanti altre quattro sono nella fila sotto gli zoccoli delle eprom
img_20161004_2358401
AHI AHI AHI… Due piste sono state interrotte durante il processo di dissaldatura di una RAM… Fortunatamente me ne sono accorto ed ho posto rimedio saldando due fili…

Dopo aver saldato al loro posto degli zoccoli e provato a spostarle di posto ho notato che il gioco comunque non parte. Per questo motivo ho acquistato delle RAM 2114 che mi devono arrivare.

La riparazione quindi si ferma qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *